Fritto misto con limone

21.12.2018

Basta sentire nell’aria il suo profumo, per farsi venire l’acquolina in bocca: il fritto misto di pesce è il re indiscusso dei fritti. Cospargetelo con succo di limone, sarà la morte sua.

Porzioni: 4 persone
Tempo: 25 minuti

INGREDIENTI
600 g di pesce misto per frittura (gamberi, gamberetti, anelli di calamari, seppioline, etc. )
1 l d’olio di semi, preferibilmente olio di arachidi
200 g di farina 00
250 ml di acqua gassata freddissima
sale
1 limone non trattato

PREPARAZIONE
Cominciate pulendo bene il pesce: sgusciate gamberi e gamberetti, tagliate i calamari in anelli e riducete a tocchetti le seppioline. Mettete sul fuoco una padella di grandi dimensioni e riempitela con almeno 3 cm di olio di semi.
Preparate ora la pastella per la frittura. Mettete in una bacinella la farina setacciata, aggiungete l’acqua gassata freddissima poco alla volta mentre mescolate con una forchetta, così da rompere eventuali grumi del composto. Continuate a girare fino a quando non avrete ottenuto una pastella liscia e densa, la cui consistenza sembri quella dello yogurt. Aggiungete più acqua o più farina in base alle necessità.
Verificate che l’olio sia a temperatura: prendete uno stuzzicadenti o uno spiedino di legno inumidito e immergetelo nell’olio, se l’olio è a temperatura il bastoncino dovrebbe sfrigolare abbondantemente. Iniziate a immergere il pesce e la verdura nella pastella, facendo in modo che vengano ricoperti in tutte le loro parti, quindi mettete subito nell’olio bollente per 3/4 minuti.
Togliete dalla padella e posizionate la frittura in un vassoio ricoperto di abbondante carta assorbente, per eliminare l’olio in eccesso. Ripetete questo passaggio due volte, così da ottenere un fritto asciutto e leggero.
Spruzzate con abbondante succo di limone e servite.

Per finire in bellezza gustate un bicchierino di Limoncè!